5
(2)

Il iFixit Essential Toolkit è il set di punte e strumenti ideali per operare su prodotti elettronici come iPhone, iPad, MacBook Pro e altri smartphone. Il kit di strumenti iFixit Essential Electronics include tutto il necessario per aprire il proprio dispositivo e riparare display difettosi, cambiare batteria o pulire del vento del proprio MacBook Pro.

iFixit Essential Electronics Toolkit

iFixit Essential Electronics Toolkit rappresenta il set base ideale per gli amanti del fai da te tecnologico. Il prodotto è completo, nonostante il suo costo contenuto include strumenti come Jimmy, ventosa, spatola, plettri e cacciavite con 16 punte per aprire smartphone, table o portatile.

Il set iFixit include una pinzetta con la punta curva, uno Spudger, un Jimmy, diversi strumenti per aprire i case moderni compresi 6 plettri, una ventosa, un contenitore in ABS magnetizzato, un coperchio con divisorio integrato ed infine un cacciavite in plastica da 4 mm con punta magnetica e presa gommata.

iFixit Essential Electronics Toolkit
iFixit Essential Electronics Toolkit

Le 16 punte incluse con iFixit Essential Electronics Toolkit includono punte a croce (Philips: 000, 00, 0, 1, 2), a taglio (1, 2.5, 4 mm), Pentalobe (P2, P5), Torx (T4, T5), Torx Security (TR6, TR8, TR10) e Tri-Point (Y000).

Il kit iFixit Essential è ideale per sistemare uno schermo rotto, cambiare una batteria, riparare una maniglia allentata oppure pulire le ventole di raffreddamento.

I dispositivi moderni sono sempre più difficili da aprire e richiedono spesso strumenti dedicati, con il kit iFixit Essential non avrai problemi nell’aprire i principali dispositivi e smartphone sul mercato. Noi di myhobby.fun abbiamo testato il kit iFixit Essential per aprire un MacBook Pro 16″ 2019 e rimuovere la polvere accumulatasi in circa 2 anni di utilizzo quasi continuo.

MacBook kernel_task

Negli ultimi 3 mesi, il nostro MacBook Pro 16″ (2019) ha manifestato seri e ripetuti problemi di cpu throttling causati dal processo kernel_task. Kerner_task è un processo fittizio utilizzato dal sistema operativo per ridurre le operazioni del processore con l’obiettivo di ridurne il carico e quindi la temperatura. Nel nostro caso, kernel_task raggiungeva costantemente il 700% quando il MacBook era connesso ad uno schermo esterno, indipendentemente dalla connessione (USB-C, Thunderbolt 3, HDMI o Display Port) e risoluzione.

Dopo aver addirittura considerato l’acquisto di una docking station come la CalDigit TS4, ci è venuto lo scrupolo di controllare lo stato delle ventole di raffreddamento del nostro MacBook, probabili colpevoli per il throttling applicato da kernel_task.

Utilizzando gli strumenti contenuti nel iFixit Essential Electronics Toolkit, abbiamo rimosso la copertura inferiore del nostro MacBook Pro 2019 e avuto accesso alle due ventole di raffreddamento poste in prossimità dello schermo.

MacBook Kernel Task CPU Alta
MacBook Kernel Task CPU Alta

Appena aperto il nostro MacBook Pro 16″ 2019 abbiamo notato immediatamente la quantità di polvere bloccata sulla ventola di destra e su quella di sinistra. Tutta questa polvere è la vera causa del kernel_task, non riuscendo ad aspirare il volume d’aria fresca necessario, le ventole – pur a 5000RPM – non riescono a ridurre la temperatura del processore e della GPU. Unico rimedio il throttling del sistema.

Grazie al kit iFix abbiamo potuto rimuovere con cura e attenzione la polvere bloccata nella zona di aspirazione delle ventole, avendo cura di rimuovere anche quella più dura grazie alla pinzetta a punta fornita in dotazione. Abbiamo preferito non usare un aspirapolvere per evitare il crearsi di cariche elettrostatiche e anche per evitare di danneggiare le ventole stesso.

Qualche colpetto di aria compressa ha infine permesso di liberare le zone meno visibili. Il kit iFix Essential non include le punte Pentalobe 2 e Pentalobe 3 necessarie per smontare il blocco ventole, in ogni caso siamo comunque riusciti a pulire molto bene e garantire il ripristino delle performance del nostro portatile. Se state cercando un kit che includa anche queste punte, allora vi suggeriamo il kit iFixit Pro Tech Toolkit.

Temperatura elevata MacBook Pro

Il design del MacBook Pro è ottimale per la dissipazione del calore. L’unico neo, che siamo riusciti a gestire grazie a iFixit Essential Electronics Toolkit, è l’aspirazione della polvere circostante. In un utilizzo sempre in movimento, la polvere non è un grande problema; con il lavoro da casa prolungato di questi ultimi anni invece, i nostri portatili sono diventati praticamente dei desktop e appena la temperatura sale il processo kernel_task provvede a ridurne la frequenza penalizzato le prestazioni e l’usabilità del dispositivo stesso. I MacBook Pro non hanno un filtro anti polvere e quindi le ventole diventano il luogo ideale per l’accumularsi di questa nemica dello smaltimento termico.

Dotandosi di iFixit Essential Electronics Toolkit, pulire il problemi computer portatile diventerà molto semplice e soprattutto sicuro. Dopo aver svitato le viti sul fondo, sbloccate la parte inferiore dello chassis grazie ai plettri forniti con iFixit Essential Electronics Toolkit ed infine fate scorrere la cover fino alla completa rimozione. Date un occhio a questo utile video per seguire nel dettagli questi pochi e semplici passi.

Quanto ti è piaciuto questo articolo?

Clicca per votare

Voto medio 5 / 5. Voti: 2

Nessun voto per ora.

Ora che hai votato....

Condividici con i tuoi amici!

Ci dispiace non ti sia piaciuto questo articolo!

Aiutaci a migliorare.

Cosa potremmo migliorare in questo articolo?